Menu

Porte aperte al Conservatorio Nicolini

openday4

L'Open Day del Conservatorio Nicolini si fa in due: porte aperte per conoscere da vicino tutta l'offerta didattica, le aule, gli spazi e la vitalità artistica dell'istituzione musicale piacentina venerdì 20 e sabato 21 settembre.
Una due giorni - il cui slogan sarà, didascalicamente, “Ascolto e provo” - in cui ex studenti, amici, famiglie, semplici appassionati di musica, cultori della lirica, musicisti, ma anche tutti i cittadini che lo desiderano potranno visitare l'istituto, documentarsi sulle molteplici iniziative avviate e sui progetti futuri, incontrare docenti e studenti. Sarà anche l'occasione per ascoltare, nel Salone dei concerti, una folta rappresentanza dei giovani strumentisti del Nicolini che si succederanno dalle 9,30 del mattino di venerdì sino al tardo pomeriggio di sabato (ore 19 circa).
“Il pubblico verrà guidato in un coinvolgente viaggio sonoro che spazierà attraverso diversi generi e stili musicali con le formazioni dell'istituzione, che daranno saggio della vitalità e della ricchezza artistica del Nicolini”,  racconta Walter Casali, docente di contrabbasso e anima di questi Open Days, nonché prossimo direttore del Conservatorio piacentino (a partire dal mese di novembre). Carrellata di tutti i dipartimenti, ma anche novità: “dalle 16,30 di sabato si potrà assistere alle prove e al concerto della neonata Piacenza Wind Orchestra, una Big Band di fiati formata da trenta elementi molti dei quali interni al Conservatorio.”
Ecco il programma degli Open Days:
venerdì 20 settembre dalle 9.30 fino alle 12.30 circa nel Salone saranno protagonisti i dipartimenti di tastiere, canto e teatro, archi, fiati; nel pomeriggio, dalle 16 alle 19, ancora le classi di pianoforte, sassofono, arpa e viola; a seguire, dipartimento jazz e lezione-concerto di percussioni.
Sabato 21, esibizione delle classi di musica da camera e dell'Ensemble Praetorius; nel pomeriggio, pianoforte e viola protagonisti e, alle ore 17, lezione e concerto della Piacenza Wind Orchestra.
Aggiornamenti e dettagli sul programma verranno resi noti sul sito web del Nicolini (wp.conspc.it) e sulla sua pagina Facebook.

Ascolta l'audio   

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente