Menu

Apertura del mercato della terra con i Contadini resistenti

mercato terra spazio4

Domenica 26 settembre al via il Mercato della Terra dei Contadini Resistenti, in collaborazione con Slow Food, dalle 9 alle 13 presso l'ampia area verde di Spazio 4.0 in via Manzoni 21 a Piacenza.
Da settembre in poi
il mercato contadino di produttori e trasformatori che praticano agricoltura sostenibile, biologica e naturale nel piacentino sarà un appuntamento fisso domenicale: qui proporranno i propri prodotti artigianali realizzati con metodi naturali e biologici, a km 0. Carne, formaggi di capra e vaccini, salumi, prodotti da forno, frutta e verdura di stagione, farine, pasta, miele, birra, spezie, erbe aromatiche, oli e farine speciali di canapa, girasole, lino e tanto altro saranno sui banchi dei piccoli produttori dell’associazione.
In questa edizione del 26 settembre ad arricchire la mattinata ci sarà inoltre il live di
Erica Opizzi e Antonio Amodeo e un laboratorio gratuito di ecoprinting, la stampa botanica con foglie, fiori e radici per bambini e famiglie, a cura di Helga Girometta dell’associazione Pe’d Fer.
A seguire, le prossime date saranno quelle di domenica 24 ottobre, 28 novembre e 5 dicembre: l’obiettivo dei Contadini Resistenti è quello di impostare il mercato come un momento di mutua conoscenza e collaborazione fra i produttori e i cittadini, mettendosi a disposizione per raccontare i propri prodotti, le loro scelte di vita e le tecniche di produzione.
Ci spiegano: “
Siamo consapevoli della difficoltà di aprire, autonomamente, un nuovo mercato in una città che ne propone già altri, più grandi e più forniti, ma siamo speranzosi di costruire pian piano un’alternativa interessante e innovativa. Conosciamo i limiti dell’offerta delle piccole produzioni stagionali ed artigianali, ma crediamo nel valore e nella qualità di quel che facciamo, sperando di non deludere chi ci supporta e sostiene da anni".

Pubblicato il 24 settembre 2021

 

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente