Menu

«ConNETtiamoci», martedì 26 il primo incontro per i volontari

connettiamociVolontari

Martedì 26 marzo alle ore 20.45 al Centro Culturale di San Nicolò (Sala Rossa, via Alighieri) con l'intervento di Jamal Ouzine dell'Associazione Alam sul tema "Per un approccio interculturale" prende il via il corso di formazione per i volontari del progetto "ConNETtiamoci. Punti e ponti fra le famiglie di Ponente".
Il progetto si propone di creare una rete di sostegno tra famiglie attivando iniziative di sostegno e supporto sia alla gestione della vita familiare, sia all'esercizio del ruolo genitoriale. Inizialmente sarà attivato nei Comuni di Rottofreno, Calendasco e Castel San Giovanni.
Capofila del progetto è l'Associazione "Abracadabra. Progetto Famiglie". Coordinatori e garanti ne sono Uffici odi Piano e Svep e al momento vi partecipano l'Associazione "Vitamina L" di Castel San Giovanni, Avis di San Nicolò-Rottofreno-Calendasco e Croce Rossa Italiana di San Nicolò-Rottofreno. Il progetto è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
All'iniziativa collabora l'Associazione La Ricerca e lungo il percorso saranno attivate altre collaborazioni e sinergie con parrocchie, enti e associazioni presenti sul territorio.

Gli altri incontri per i volontari sono in programma il 2 e 13 aprile.
Martedì 2 aprile alle ore 20.45 nella Sala del Consiglio del Comune di Calendasco interviene Anna Papagni, referente del Settore Famiglie-Gruppi auto mutuo aiuto-Volontariato dell'Associazione La Ricerca. Tema: "Essere in una relazione d'aiuto: quali significati? Approfondimento condiviso e incontro-testimonianza".
Sabato 13 aprile alle ore 9 alla parrocchia di San Nicolò sul tema "Empatia e sguardo sulla fragilità: riflessione guidata sul significato del «mettersi nei panni di...» e condivisione di alcune buone prassi per provare a individuare e gestire situazioni di «fragile complessità»" interviene la dott.ssa Valentina Ghidoni, psicologa-psicoterapeuta dell'Équipe Servizi educativi territoriali dell'Associazione La Ricerca.

La partecipazione al progetto è aperta a tutti; è richiesta solo la volontà di mettere a disposizione un po' del proprio tempo, anche solo un'ora a settimana, e la partecipazione al percorso formativo.

Per informazioni sul progetto ConNETtiamoci è possibile contattare l'Associazione Abracadabra: tel. 328.4260474 (Daniele Righi), e-mail oppure .

Pubblicato il 25 marzo 2019

Ascolta l'audio

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente