Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore

Padre Joseph e padre Sebastian licenziati in Teologia

preti sant'antonio a trebbia

Il 10 febbraio è stato un giorno importante per padre Joseph Nobin e padre Sebastian Sajomon, nati in India, religiosi della Missionary Congregation of the Blessed Sacrament. Padre Joseph, comunemente chiamato Giorgio, è amministratore della comunità di Sant’Antonio a Trebbia a Piacenza e Padre Sebastian è il collaboratore pastorale. Entrambi hanno ottenuto la licenza in Teologia presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano.

“Avevamo già frequentato i corsi, negli scorsi anni, a Milano - ha affermato P. Nobin - ci mancava solo di discutere la tesi. Abbiamo approfittato anche di questo periodo di lockdown per dedicarci maggiormente agli studi e nello stesso giorno ci siamo licenziati”. L’esame è avvenuto online, tramite piattaforma Cisco Webex, e i due religiosi hanno presentato la Lectio coram e discusso la tesi. La Lectio coram è la trattazione di un tema teologico proposto, 48 ore prima, dalla Facoltà, mentre la tesi è il lavoro originale prodotto dallo studente sotto la guida del docente titolare della materia (relatore) e dei suoi collaboratori.La specializzazione è stata in Teologia Morale per Sajomon e in Teologia Pastorale per Nobin.

La tesi di Padre Sebastian dal titolo: Ethics of stem cell research and therapy in the multi religious context of India, ha messo in evidenza la spiritualità, la filosofia e la concezione morale dell’India che sta rapidamente diventando un importante centro per la biotecnologia: la tesi rappresenta un tentativo di valutare la problematica etica riguardante la ricerca sulle cellule staminali e le sue applicazioni terapeutiche in India.  “Il mio studio - ha spiegato Padre Sebastian - cerca di fare un'indagine filosofica e teologica sulla portata, il contenuto e la natura del concetto di vita, prendendo in esame sia gli approcci religiosi, sia quelli scientifici e “laici”, proponendo una valutazione etica della ricerca sulle cellule staminali nel contesto dell'India attuale”.

P.Sajomon SebastianP.Nobin Joseph

Nelle foto, in alto padre Sebastian e padre Joseph in occasione di una celebrazione nella chiesa di Sant'Antonio a Trebbia con il vicario generele mons. Luigi Chiesa; sopra, i due sacerdoti con le loro tesi.

An investigation on the evangelizing mannerism of Archbishop Thomas Menamparampil in North-east India: Evangelization as a Gospel-culture encounter, è il titolo della tesi di padre Nobin che si propone di esporre la rilevanza dell’attenzione alla cultura nella missione evangelizzatrice, analizzando i metodi missionari praticati dall’arcivescovo Thomas Menamparambil nell’India nord-orientale. “La mia tesi - ha aggiunto il religioso - fornisce una valutazione dei metodi missionari dell’Arcivescovo Thomas, concentrandosi sulle ricadute pratiche nel contesto della realtà concreta ed ho intitolato i metodi missionari dell’Arcivescovo come pastorale missionaria contestuale, in quanto in lui, lo spirito del missionario e la cura del pastore si fondono a formare una metodologia dell’evangelizzazione integrale”. 

L’ottimo lavoro dei due religiosi è stato accolto con soddisfazione dai professori milanesi che hanno lodato la loro ricerca sulla realtà complessa e religiosamente variegata dell'India.

R.Tonna

Ascolta l'audio

Pubblicato l'11 febbraio 2021

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente