Menu

logo new2015 okregalaNG18 test BLU

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

La celebrazione ecumenica per la Settimana per l'unità dei cristiani

ecumenismo sBrigida1
Proseguono a Piacenza le iniziative all’interno della “Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani”, cominciata venerdì 18 gennaio.
Martedì 22 nella chiesa di Santa Brigida, in piazza Borgo, sono intervenuti alcuni rappresentanti delle diverse Chiese cristiane.
Insieme a mons. Gianni Ambrosio hanno partecipato alla celebrazione ecumenica della Parola di Dio gli ortodossi padre Gregori Caetan, padre Kliment Misanj, padre Jurie Ursachi e il pastore Nicola Tedoldi.
Al centro della celebrazione il tema scelto quest’anno per la Settimana: “Cercate di essere veramente giusti”, versetto estratto dal libro del Deuteronomio (Dt 16, 18-20).

ecumenismo sBrigida2Nel saluto di benvenuto è stato spiegato ai fedeli il significato di questa frase: “vuole essere un imperativo, a motivo delle ricorrenti situazioni che portano divisione e conflitti. Mentre preghiamo insieme, facciamo memoria della nostra comune chiamata, quali membra del corpo di Cristo, a perseguire e incarnare la giustizia. La nostra unità in Cristo ci impegna a prendere parte attiva in favore della giustizia e per la promozione della dignità della vita”.
Ogni partecipante alla celebrazione ha potuto poi prendere da un cestino posto ai piedi dell’altare un bigliettino con scritta una promessa di impegno per rendere effettivo nella vita di tutti i giorni il tema della settimana.
Sono state inoltre raccolte offerte destinate al penitenziario di Piacenza.

L'ultimo appuntamento della settimana sarà sabato 26 gennaio al Centro Il Samaritano di via Giordani, dove si potranno ascoltare varie testimonianze di “ecumenismo vissuto” tra persone di confessioni cristiane diverse.

La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 2019 è stata preparata a livello mondiale dai cristiani dell’Indonesia. Il numero degli abitanti del Paese del sudest asiatico ammonta a circa 265 milioni: l’86% professa l’islamismo, il 10% il cristianesimo di varie confessioni. Conta circa 1340 gruppi etnici differenti e oltre 740 idiomi locali, pur essendo unita da una lingua nazionale. Nonostante la diversità di etnia, lingua e religione, gli indonesiani hanno vissuto secondo "il principio della solidarietà e della collaborazione”.

Federico Tanzi


Pubblicato il 24 gennaio 2019

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.