Menu

Covid e disagio psicologico, attivo lo sportello Acli Piacenza

Locandina Sportello psicologico 1

 

Stress, depressione, disorientamento, rabbia. Sono alcuni degli stati d’animo comuni a migliaia di italiani in questi mesi di pandemia e restrizioni. Per far fronte ad un disagio crescente, Acli Piacenza (Associazione Cristiane Lavoratori Italiani) grazie ai fondi del 5xmille ha deciso di mettere a disposizione - da questo febbraio almeno fino a maggio 2021 - uno sportello psicologico gratuito in grado di fornire supporto e aiuto alle persone che ne sentissero necessità. “Si tratta di un servizio che avevamo già lanciato subito dopo il lockdown della primavera 2020, nel periodo da maggio a settembre - ha spiegato nel corso di una videoconferenza il presidente provinciale Acli, Alessandro Candido -. Con l’estate sembrava che le cose potessero migliorare, ma la seconda ondata del virus e il perdurare di una situazione di generale incertezza ci hanno spinto a riattivarlo”. Ascolto e consulenza psicologica saranno a cura dalle psicoterapeute Laura Mocchi ed Elena Nazzari. “Il celebre motto dell’organizzazione mondiale della sanità «Non c’è salute senza salute mentale» ben fotografa la necessità di prendersi carico di questo disagio - ha affermato Mocchi -, affinché non si cronicizzi e non si traduca nel tempo in un più generale peggioramento della salute psicofisica, con i costi umani, sociali ed economici che ne conseguirebbero”.

Come funziona lo sportello

“Le persone interessate ad usufruire dello sportello - ha poi spiegato Nazzari -, saranno sottoposte ad una prima consulenza gratuita telefonica; quindi, a seconda dei singoli casi e necessità, sarà avviato un breve percorso di supporto psicologico, articolato in cinque incontri da fare online o in presenza. In ogni seduta, il nostro approccio mira ad un ascolto empatico della sofferenza emotiva e della sintomatologia psicofisiologica connessa all’emergenza, favorendo così l’attivazione di un processo di elaborazione dell’evento traumatico. Tutto ciò consente a chi chiede aiuto l’acquisizione di competenze emotive e cognitive utili per affrontare anche il post-emergenza”.

Le prime richieste di aiuto sono già arrivate. “Al momento ci hanno contattato sei persone - hanno informato le due psicoterapeute -. Ci aspettiamo numeri in crescita rispetto all’anno scorso, quando in tutto abbiamo portato a termine una quindicina di percorsi seguendo persone di ogni età e sesso, dai 20 ai 70 anni: erano universitari, impiegati, liberi professionisti. Sempre con le Acli di Piacenza - hanno aggiunto -, in collaborazione con quelle di Bologna, avevamo inoltre attivato uno sportello dedicato solo alle donne: in questo caso ci ha contattato soprattutto personale sanitario, di età compresa tra i 30 e i 50 anni”.

INFO E PRENOTAZIONI SPORTELLO PSICOLOGICO ACLI
Dott.ssa Laura Mocchi: 348 8510069; Dott.ssa Elena Nazzari: 348 7657913

Pubblicato il 22 febbraio 2021

Ascolta l'audio

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente