Menu

Don Emidio Boledi «Alpino dell'anno»

boledi

Don Emidio Boledi è l'Alpino dell'anno. “Un riconoscimento particolarmente significativo e importante, perché rende onore a quei valori di profonda e sincera umanità che, da sempre, connotano la presenza attiva degli Alpini come parte integrante della comunità, di cui l’impegno sociale e la sensibilità di don Emidio Boledi sono stati, in questi anni, concreta e fattiva testimonianza”. Con queste parole il sindaco e presidente della Provincia Patrizia Barbieri saluta l’attribuzione del diploma di merito – che nessun iscritto alla Sezione di Piacenza aveva mai conseguito prima – nell’ambito del premio nazionale “Alpino dell’anno”.
“A maggior ragione – aggiunge Patrizia Barbieri – in vista dell’Adunata del 2° Raggruppamento che Piacenza ospiterà il 19 e 20 ottobre, l’attestazione di stima nei confronti di don Emidio Boledi riafferma la vicinanza, il senso di appartenenza e il ruolo costruttivo delle Penne Nere in seno alla collettività”. Cappello da alpino e tunica: il diacono don Emidio Boledi è il primo alpino della Sezione di Piacenza a ricevere un Diploma di merito nell’ambito del premio nazionale “Alpino dell’anno” istituito nel 1973 e destinato alle penne nere che si sono contraddistinte per un’azione eroica, umana, morale o di solidarietà.
Don Emidio Boledi, nato a Sarmato nel 1938, è stato candidato dalla Sezione di Piacenza e la sua opera eroica consiste nell’azione quotidiana di vicinanza alle piccole comunità della montagna piacentina. Sposato, padre di figli e nonno di tre nipoti, quando è andato in pensione, Emidio Boledi ha sentito la vocazione ed è stato ordinato diacono nel 2000 dal vescovo monsignor Luciano Monari che gli ha affidato la cura delle parrocchie di Piozzano, Scrivellano e Statto.
“I valori alpini di solidarietà, amicizia e servizio verso i più deboli sono gli stessi del diaconato” spiega con orgoglio don Emidio. Il motto del suo Reggimento era “Più salgo più valgo”. “Quando salgo sui monti d’inverno con la neve lo ricordo sempre” sottolinea il diacono.
L’alpino Boledi dedica il premio alle penne nere, all’amico ed ex presidente della Sezione Bruno Plucani e ai diaconi.
Il premio verrà consegnato a Savona il 5 ottobre in occasione del Raduno del Primo Raggruppamento. La Sezione degli alpini di Piacenza organizza un pullman, chi fosse interessato può contattare la sede di via Cremona.

Pubblicato il 17 settembre 2019

Ascolta l'audio   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente