Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

Messa di guarigione il 7 gennaio in S. Maria di Campagna

campagna

Lunedì 7 gennaio alle ore 21 a Piacenza nel santuario di Santa Maria di Campagna (piazzale delle Crociate) è in programma la messa di guarigione spirituale.
L’iniziativa è promossa ogni primo lunedì del mese dal santuario di Santa Maria di Campagna insieme alla Comunità Magnificat.

La celebrazione, che sarà presieduta dal superiore della comunità francescana padre Secondo Ballati, si concluderà con l’adorazione eucaristica, la preghiera di guarigione e il segno dell’imposizione delle mani.
Durante la serata è possibile confessarsi.

«Metteremo l’accento - spiega padre Secondo - sull’aiuto che Dio offre a ogni persona che si trova ad affrontare la tentazione. Nella preghiera del Padre Nostro diciamo “Non ci indurre in tentazione”, fra qualche mese diremo con la nuova traduzione “Non ci abbandonare nella tentazione”. Il significato è sempre uno: “Signore, non lasciarci soli nel momento della prova”, quando ciò che abbiamo costruito nella nostra vita in un batter d’occhio rischia di franare a causa di scelte sbagliate che ci troviamo a fare. La tentazione opera in vari campi, dagli affetti al rapporto con noi stessi, da come usiamo i soldi alle relazioni con le altre persone».
«Ogni cristiano - prosegue il padre - è chiamato a combattere perché la nostra fragilità e l’opera del maligno non prevalga mai in noi. Ci occorrono la forza e l’allegria dello Spirito Santo per custodire in noi la presenza di Dio e poter condurre una vita serena, nella pace, rialzandoci dopo ogni caduta. La Chiesa ci offre i mezzi per lottare nella tentazione: la preghiera, i sacramenti della confessione e dell’eucaristia, la Parola di Dio».

Pubblicato il 7 gennaio 2019

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente