Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Nelle domeniche di luglio e agosto messa all'oratorio di S. Franca

franca

Il Comitato per la celebrazione dell’800 mo anniversario della morte di Santa Franca, monaca piacentina, ha programmato la santa messa all’Oratorio sul monte Santa Franca tutte le domeniche dei mesi di luglio e agosto alle 15,30. Per favorire e diffondere la devozione alla santa e la sua conoscenza ogni domenica sarà un sacerdote diverso a presiedere l’Eucarestia e una diversa parrocchia ad animarla. E’ occasione di pellegrinaggio, ma anche di uscita parrocchiale in uno dei più bei posti del nostro appennino, raggiungibile con automezzi, con pullman, ma anche a piedi per salutari sentieri, tutti segnati. Ti riporto la lettera inviata ai sacerdoti che hanno accettato:

Nella ricorrenza dell’ottocentesimo anniversario della morte di Santa Franca, oltre quella delle ore 11 di domenica 5 e 26 agosto, sarà celebrata la santa Messa nell’Oratorio sul monte santa Franca alle ore 15,30 tutte le domeniche di luglio e agosto 2018 dai seguenti sacerdoti:

  • domenica 1 luglio: Don Gianni Vincini (Fiorenzuola)
  • domenica 8 luglio: Don Lodovico Groppi (Gropparello)
  • domenica 15 luglio: Don Luigino Pini (Bardi)
  • domenica 22 luglio: Don Federico Tagliaferri (Preziosissimo Sangue)
  • domenica 29 luglio: Don Franco Capelli (San Vittore)
  • domenica   5 agosto: Don Franco Cattivelli (Caorso)
  • domenica 12 agosto: Don Germano Gregori (San Michele)
  • domenica 19 agosto: Don Piero Lezoli (Vigolzone)
  • domenica 26 agosto: Don Giuseppe Frazzani (Carpaneto)

Un’estate di devozione eucaristica alla santa monaca piacentina perché ci aiuti a non perdere la dimensione contemplativa della vita. La parrocchia di Morfasso provvede alle Messe del mattino del 5 e 12 agosto, e alla Solennità della Madonna Assunta del 15 agosto. Provvede inoltre a far trovare l’Oratorio di Santa Franca pronto per le celebrazioni pomeridiane.

Pubblicato il 27 giugno 2018

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.